Sei un creativo? Un designer? ...Scopri come risparmiare sulla prossima stampa

Ecco gli spot natalizi più belli del 2017

Addobbi, luci, decorazioni: è di nuovo Natale. Come ogni anno, l’arrivo del Natale è anticipato dalla consueta ondata di spot emozionali. Nel corso degli anni anche l’uscita di questi spot, sempre molto curati e d’alto profilo, è diventato un appuntamento fisso molto atteso dagli spettatori. Vediamo insieme quelli più belli di questo Natale 2017!

Marks & Spencer

Lo scorso anno M&S ci aveva raccontato la bellissima storia di Mrs Claus, la moglie di Santa Claus, Babbo Natale, che decide di scendere in prima linea nella consegna dei doni utilizzando attrezzature degne dell’agente 007 ed esaudire la richiesta del piccolo Jake, perennemente in lite con la sorella maggiore ma che per lei non desidera altro che la felicità. Il corto era diretto niente poco di meno che dal regista premio Oscar Tom Hooper (Il Discorso del Re e Les Miserables) e aveva come protagonista la bravissima attrice teatrale Janet McTeer. Quest’anno il colosso britannico punta sul sicuro acquistando i diritti di Paddington, il film per famiglie che ha spopolato sugli schermi inglesi. Lo spot vede come protagonista il simpatico orsacchiotto Paddington che, attraverso varie peripezie, diventa l’assistente di Babbo Natale. L’azienda, già pochi giorni dopo la messa in onda della pubblicità, ha completamente esaurito l’edizione speciale del giocattolo realizzato per l’occasione. Inoltre, nello store online è presente un’intera collezione dedicata al film.

Heathrow Airport

Nel 2016 l’aeroporto di Heathrow aveva conquistato il pubblico grazie al dolcissimo spot dove i due peluche protagonisti tornavano a casa per Natale per riabbracciare la loro famiglia: affrontavano il viaggio e attraversavano l’aeroporto fermandosi nei negozi al suo interno, poi ritiravano i bagagli e aspettavano che arrivasse la loro famiglia a prenderli. Lo spot, secondo il direttore commerciale di Heathrow, Jonathan Coen, era dedicato in particolar modo a tutti coloro che vivono lontano da casa, per i quali il più bel regalo di Natale è quello di tornare in famiglia. Allo stesso modo e con lo stesso mood si sviluppa anche lo spot di quest’anno, che ritrova i nostri due orsetti in viaggio verso casa.

Apple

Apple non ci è mai andata leggera con gli spot natalizi: nel 2013 ci ha regalato Misunderstood un commercial con protagonista un giovane teenager che, mentre tutti si divertono, non si stacca per un solo istante dal suo iPhone 5S. Nella mattina del 25 dicembre prende il telecomando e accende la TV: a schermo viene mostrato un video che racchiude tutti i momenti più commuoventi della famiglia, registrato proprio con iPhone 5S. Nel 2014 è stata la volta di The Song, con protagonista una giovane che trova un vecchio vinile con una romantica canzone incisa dalla nonna per il marito. La nipote decide così di stupire la nonna sfruttando la tecnologia Apple per realizzare uno speciale duetto. Nel 2016 ha invece proposto Frankie’s Holiday, con protagonista il mostro di Frankenstein che, per festeggiare assieme agli altri il Natale, decide di farsi aiutare dal suo iPhone: registra la base di Home for the Holidays dei The Carpenters, suonata da un vecchio carillon e si reca in piazza a cantare. In questo 2017 il titolo del nuovo spot è Sway e i prodotti del brand in evidenza sono iPhone X, le AirPods e Apple Music. La protagonista passeggia in una città innevata e addobbata e, mentre cammina, fa partire dal suo smartphone la canzone Palace di Sam Smith. Mentre ascolta la canzone, inizia a ballare, circondata da passanti distratti. Sempre danzando, si scontra con un ragazzo e la musica si interrompe per un attimo. La donna porge allora una delle sue AirPods al ragazzo e insieme ricominciano a danzare. Lo slogan della campagna è Move someone this holiday, come invito a lasciarsi andare alla casualità ma anche alle diversità, rimanendo uniti. In Italia la durata di questo spot è stata ridotta a circa 30 secondi, mentre negli Stati Uniti è stata lanciata la versione estesa. I due ballerini protagonisti, Lauren Yalango-Grant e Christopher Grant, sono realmente sposati.

Debenhams

La catena di grande distribuzione britannica punta sulla magia delle favole creando uno spot ispirato a Cenerentola: un uomo e una donna s’incontrano casualmente su un treno; la donna, in procinto di scendere alla fermata, perde una scarpetta. La classica favola viene così calata ne periodo natalizio, al tempo dei social network e delle condivisioni. Il narratore d’eccezione di questa favola contemporanea è l’attore Ewan McGregor.

John Lewis

Come ogni anno, lo spot più atteso è quello della catena dello store britannico John Lewis, che da tempo ha trasformato il proprio commercial in un vero e proprio evento di comunicazione, con tanto di teaser e countdown che parte da settimane prima della messa in onda. Dopo che nel 2015 ci aveva stupito con The Man on The Moon, la storia di Lily, una bimba che, guardando una notte dentro il telescopio, scopre un uomo sulla luna e che nel 2016 aveva raccontato di Buster, un cane boxer entusiasta del tappeto elastico che il padre della sua padroncina le costruisce per Natale, in questo 2017 è la volta di Moz, il mostro che vive sotto al letto. La storia è affidata alle sapienti mani del regista Michel Gondry (Se mi lasci ti cancello, L’arte del sogno, Mood Indigo – La schiuma dei giorni) che grazie alla sua maniacale cura per i dettagli e sulle note della cover di Golden Slumbers dei Beatles realizzata dagli Elbow, racconta la storia di Joe, un bimbo che viene svegliato dal mostro che vive sotto al suo letto, Moz the Monster appunto, con cui stringerà amicizia.

E in Italia?

Bauli ha affidato la regia del suo 2Sorelle a Paolo Genovese, vincitore del David di Donatello 2016 per la regia di Perfetti Sconosciuti. Con 2Sorelle l’azienda si presenta in una nuova veste, più realistica rispetto all’ormai classico “a Natale puoi…” e per questo particolarmente vicina al pubblico. La storia racconta di due sorelle che in seguito ad alcune vicissitudini litigano ma, grazie ad una fetta di pandoro Bauli, riescono a mettere da parte le loro divergenze e a riappacificarsi. “A Natale lascia parlare il cuore”, dice Bauli, invitando i telespettatori a lasciare da parte il rancore e a riavvicinarsi anche a chi si credeva ormai troppo distante. In concomitanza con l’uscita dello spot, l’azienda ha anche lanciato un mini sito che raccoglie gli auguri da rivolgere a una persona speciale. Gli utenti ne hanno mandati a migliaia, e Bauli ne ha selezionati alcuni per una campagna di affissioni che coinvolgerà le città di Milano e Roma dall’11 dicembre.

È invece diverso dagli altri lo spot di Tim che per lanciare le promozioni natalizie sceglie di non puntare sui cliché natalizi ma piuttosto sull’immaginario di Star Wars – sfruttando così l’imminente uscita nelle sale del Capitolo VIII, Star Wars – Gli ultimi Jedi, il tutto ambientato a Piazza Navona. Il testimonial della compagnia telefonica è sempre il ballerino JSM.

Rachele

Rachele

Content Producer - Graphic Designer at Stampaprint srl
Ha studiato Economia dell'Arte e Storia dell'Arte orientale, ha collaborato con La Biennale di Venezia e diverse gallerie d'arte. Come grafica e designer freelance ha avuto collaborazioni con importanti aziende e associazioni. È una grande lettrice e nutre una grande passione per il cinema, l'arte e la fotografia.
Rachele

Rispondi o commenta

IL tuo indirizzo email non sarà pubblicato